Addio vecchia Cruise Card?

Un tempo la porta della cabina si apriva con una card di plastica bucherellata ma la Cruise Card c’è sempre stata. La card oggetto di mille domande – ovviamente prima di partire … da chi non è mai stato in crociera – non è mai mancata ed il pensiero che un giorno potrebbe essere soppiantata fa un po’ strano.

Ocean Medallion

Ocean Medallion consentirebbe di aprire la porta della cabina

Perché per noi appassionati non è soltanto uno strumento di pagamento a bordo ma è anche, forse per alcuni soprattutto, un ricordo. Un ricordo che potrebbe essere sostituito da un braccialetto che a vederlo somiglia ad uno smartwatch e che consente di fare ciò che si fa attualmente a bordo ed anche di più.

La novità è che il servizio a bordo sarebbe ancora più personalizzato perchè personalizzate sarebbero le informazioni che il passeggero inserisce online prima di partire e che vengono poi trasferite nel braccialetto (che pare in alternativa si possa appendere al collo). Insomma a leggere le prime informazioni pare che il salto di qualità potrebbe esserci, un modo per rendere speciale una vacanza che, a causa delle navi sempre più grandi e del numero sempre maggiore di ospiti, sta diventando sempre più di massa.

Il braccialetto somiglia ai WOWbands che si vedono su alcune navi di Royal Caribbean ma pare che l’idea made in Carnival sia ancora più personalizzante, addirittura sarebbe anche utile ad interagire con i totem presenti a bordo, ovviamente a vantaggio del passeggero. Chissà, magari il passeggero che arriva al bar potrebbe decidere di farsi servire automaticamente il proprio cocktail preferito? Sulle navi piccole è un piacevole automatismo (anche senza “medaglione dell’oceano”, così viene definito “il braccialetto”), ma sulle grandi è un po’ più difficile..

Ocean Medallion

Ocean Medallion nell’interazione coi totem di bordo

Ocean Medallion

Ocean Medallion

A riflettere un attimo se il braccialetto consente al passeggero di “aprire le porte” allora potrebbe trattarsi di uno strumento utile a tracciare le attività dell’ospite capendo quali locali frequenta di più, quanti passeggeri visitano tutti assieme lo stesso locale, quanti sono a teatro e così via, e se questo significa rendere il prodotto migliore allora ben venga.

Princess potrebbe partire prima di altri brand ma chissà che Carnival non decida di ampliare questa opportunità anche nelle navi Costa Crociere?

A noi le novità non bastano mai quindi non vediamo l’ora di leggere i primi feedback e chissà, magari di testare personalmente. Sul forum ne stiamo già discutendo, partecipa anche tu!

 

Le foto sono di proprietà di Carnival Corp.

Author: VaLyUS

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protected by WP Anti Spam