Silversea: entrare nella quarta dimensione delle crociere.

Silversea: sentendo questo nome molti crocieristi non sapranno neppure di cosa o di chi si stia parlando, ma tra gli appassionati questo nome evoca il sogno che tutti vorrebbero poter realizzare: viaggiare sul mare ad un livello top. Sei navi, delle quali una, Silver Explorer, dedicate a viaggi esplorativi, nessun itinerario circolare, itinerari che danno il “senso del viaggio”, itinerari che toccano scali, in virtù delle ridotte dimensioni delle navi, spesso preclusi ad altre compagnie. Navi solo all-suites, un maggiordomo omnipresente, in modo discreto, ma pronto a soddisfare ogni richiesta del passeggero, ancor prima che venga formulata. Entrare in una nave di Silversea significa passare uno stargate ed entrare nella quarta dimensione delle crociere, una dimensione che non si riesce neppure a visualizzare se non si è dentro, ma, dalla quale poi non si vorrebbe piu’ uscirne. I più crederanno che questo è il mondo del lusso, un mondo fatto per pochi, un mondo ovattato che ti riempie di coccole; solo quest’ultima affermazione corrisponde a verità! Certo, non è una possibilità di viaggio aperta a tutti ( le condizioni economiche sono in questo caso importanti ) ma a molti di più di quanti si potrebbe pensare. Basterebbe che molti facessero una scelta di qualità, perché è questa la parole che più si addice a Silversea, ancor più che la parola lusso, quella qualità che moltissimi cercano nel mass-market delle crociere, ma che ormai è una chimera. La qualità ha un costo, sovente meno di quel che sembra, ma rende la vita, in questo caso le vacanze,  veramente eccellenti ed uniche. Molto si legge ultimamente sulla qualità dei passeggeri, sulla maleducazione, sui tagli dei servizi, etc, a bordo delle navi: queste parole sono sconosciute a bordo delle 6 unità di Silversea;  dimenticatevi urla da un ponte all’altro, lettini sparsi ovunque sul ponte piscina, le code, i bambini dove non potrebbero stare, la musica martellante, i continui annunci!

Le parole che più si addicono sono il “bon vivre”, la pace, la tranquillità, le coccole, le attenzioni al passeggero, la cura del particolare.

Sentirsi coccolati ed essere non un numero ma un “cliente”, sono ciò che ciascuno di noi auspica nell’essere a bordo: Silversea vi offre entrambe le cose.

Imbarcarsi e venire accolti con un piccolo aperitivo, sentirsi chiamare per nome e sentirsi chiedere come state già al controllo di polizia al terminal, venir accompagnati alla propria cabina, sono attenzioni che ormai si sono perse nella notte dei tempi, eppure sono quei particolari che fanno la differenza, che mettono di buon umore il passeggero.
Certamente non finiscono qui le ” coccole “, anzi questo e’ solo il preludio a quanto si avra’ a bordo. Concludendo, un’ esperienza che tutti dovrebbero fare, magari non sempre se le proprie possibilita’non consentono, ma di tanto in tanto, per riconciliarsi con quella qualita’ della vita che sembrava ormai perdute nel mondo crocieristico che conosciamo, ma che Silversea ha pensato bene di conservare e rendere disponibili a tutti, tutelando un patrimonio di eccellenza nel servizio.

Seguono delle immagini relative all’ultima nata di Silversea, il Silver Spirit:

 

Un corridoio centrale ponte

Teatro

 

Observatory lounge - postazione cannocchiale

 

The Restaurant

 

Le Champagne Relaix et Chateaux

 

ponte piscina

 

Divani poppa

 

Sushi allo Slow food Restaurant

 

Tipi di pane allo Slow food Restaurant

 

Sala sigari e degustazione liquori altrimenti detto Connoisseur's Corner

 

Schermo satellitare a disposizione nella Observatory Lounge

 

Di seguito alcuni particolari delle varie tipologie di suites situate a bordo di Silver Spirit, ricordando che tutte la navi Silversea sono unicamente dotate di suites.

 

 

 

Per approfondimenti, maggiori dettagli, diari di viaggio consultare:

http://forum.crocieristi.it/forumdisplay.php/47-Silversea

http://forum.crocieristi.it/showthread.php/23045-Silver-Spirit-20-08-2012

Author: essepi2

Share This Post On

1 Comment

  1. E’ inutile parlare.
    Un concentrato di eleganza e classe in ogni dettaglio. Grazie della bella rassegna fotografica.
    Sarà da provare..un giorno o l’altro ci riuscirò.

    Post a Reply

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protected by WP Anti Spam