Ora Royal “parla” italiano

 

LA STAGIONE 2012:

crescono porti d’imbarco, scali, navi

E l’assistenza nella nostra lingua a bordo

Avvio di stagione turistica a fine aprile in grande stile per Messina, da quest’anno nuovo home-port per il gruppo Royal Caribbean. Per la prima volta i siciliani possono infatti imbarcarsi per tutta l’estate direttamente sullo Stretto sulla Navigator of the Seas. La nave toccherà Messina ogni settimana per 27 volte fra maggio e ottobre, movimentando da sola 84.000 passeggeri durante itinerari di 7 notti nel Mediterraneo Orientale che toccano Atene, Chania (Creta) e Kusadasi (Turchia) oltre che Civitavecchia (l’altro imbarco).

Il piano di espansione di Royal su tutto il nostro mercato è completato da una accorta strategia provata sulla Navigator nella crociera dal 7 al 14 maggio: a bordo si trovano già menù e programmi giornalieri in italiano, ma è stato anche aumentato il numero del personale parlante italiano, dalla reception al ristorante a tutti gli altri servizi. C’è un’animazione fatta da italiani e quindi anche le attività più gradite dal pubblico, come il karaoke, sono condotte nella nostra lingua.  Il direttore di crociera è affiancato dalla capo animatrice che traduce ogni frase dal palcoscenico. Stessa cosa anche per gli annunci del comandante e così via. Nessun problema anche al buffet: a pranzo o cena presenti tre tipi di pasta…Da migliorare soltanto l’espresso del Cafè Promenade…ma il cappuccino è già perfetto.

Come avvio di stagione sulla Navigator sono state programmate inoltre due crociere “gastronomiche”: il 7 maggio a bordo c’era lo chef mediatico e astro brillante della scena gastronomica Alessandro Borghese, dal 17 al 24 giugno ci sarà il professore Giorgio Calabrese, famoso nutrizionista, docente universitario e Presidente dell’ONAV “Organizzazione Nazionale degli Assaggiatori di Vino”. Borghese ha condotto conferenze in teatro con lo show-cooking (piatti preparati in diretta). Per “classi” di 12 passeggeri alla volta si è prodotto in lezioni personalizzate nella cucina del ristorante di cucina italiana Portofino. Un momento di curiosa e spassosa esperienza tra piastre e griglie.

Navigator sfoggia lo splendido progetto architettonico che resiste agli anni (la nave è del 2002 ma ristrutturata nel 2009) con la Promenade sfavillante (la strada ricca di negozi e bar), l’arrampicata, il Palazzetto del Ghiaccio e tutte le caratteristiche che hanno reso inconfondibile lo stile Royal.

“Messina è una città d’inestimabile valore, sia da un punto di vista culturale che geografico. L’inaugurazione del nuovo home-port è la chiara affermazione della nostra ferma intenzione di sviluppare in maniera sempre più significativa il mercato italiano, e quello siciliano nello specifico  dichiara Gianni Rotondo, Direttore Generale RCL Cruises LTD Italia – Grazie alla proficua collaborazione con il porto e gli enti locali, confidiamo di poter raggiungere l’ambizioso obiettivo di imbarcare 4.000 siciliani già nella stagione corrente”.

Nella stagione europea 2012 sono 5 in tutto i porti di imbarco italiani (Bari e Messina si aggiungono a Civitavecchia, Venezia e Genova) e 17 i porti di scalo in Italia per le flotte Royal Caribbean International, Celebrity Cruises e Azamara Club Cruises, per un totale di 22 porti contro i 19 del 2011 e 698 scali (erano 689 nel 2011).

 

 

Il primo porto di scalo rimane Civitavecchia, seguita da Livorno, Venezia e Napoli.

 

Questi i porti con il rispettivo numero di scali:

Civitavecchia: 193; Livorno: 103; Venezia: 99; Napoli: 93; Messina: 38; Bari: 33; Genova: 19; Sorrento: 19; Capri: 18; Catania: 17; Salerno: 16; Amalfi: 15; Ravenna: 10; Portofino: 5; Cagliari: 4; Palermo: 2; Portoferraio: 2; La Spezia: 1. Entrano nella programmazione RCL gli scali di Brindisi ( 4), Portovenere (3), Trapani (2); Porto Cervo (1) e Porto Empedocle (1), mentre raddoppiano rispetto al 2011 gli scali su Genova, Amalfi  e il nuovo home-port di Bari.

Le navi che effettuano scalo in Italia sono 19, contro le 17 del 2011. Fra queste ci sono i due giganti di classe Voyager di Royal Caribbean International, Navigator of the Seas e Mariner of the Seas

 

Nel dettaglio, le navi che toccano l’Italia sono:

  • 11 Royal Caribbean: Adventure of the Seas, Brilliance of the Seas, Grandeur of the Seas, Independence of the Seas, Liberty of the Seas, Mariner of the Seas, Navigator of the Seas, Splendour of the Seas, Serenade of the Seas, Vision of the Seas e Voyager of the Seas.
  • 6 Celebrity Cruises: Celebrity Constellation, Celebrity Eclipse, Celebrity Equinox, Celebrity Silhouette, Celebrity Solstice e Celebrity Reflection.
  • 2 Azamara Cruises: Azamara Quest, Azamara Journey.

 

Gli itinerari variano da 7 a 14 notti, nel periodo da Aprile a Novembre 2012.

 

Le navi in partenza dall’Italia sono 10, contro le 8 del 2010: 5 Royal Caribbean International (le due gemelle della classe Voyager – Mariner of the Seas da Civitavecchia e da Genova e Navigator of the Seas da Civitavecchia e dal nuovo home-port di Messina –  le due gemelle di Classe Vision – Splendour of the Seas da Venezia e dal nuovo home-port di Bari e Grandeur of the Seas da Venezia e Brilliance of the Seas, Classe Radiance,  da Civitavecchia), 3 Celebrity Cruises (Celebrity Equinox da Civitavecchia, Celebrity Silhouette da Civitavecchia e Venezia e Celebrity Reflection da Venezia) e le 2 navi della flotta Azamara Club Cruises (Azamara Journey  da Civitavecchia e Azamara Quest da Civitavecchia e Venezia).

Author: prof

Share This Post On

2 Comments

  1. …ora la compagnia Royal è assolutamente la migliore al mondo!!!

    Post a Reply
  2. Sempre più vicina agli agenti di viaggi, Royal Caribbean Italia prosegue nella loro formazione proponendo in vista dell’estate, incontri destinati alla presentazione del prodotto RCCL in Mediterraneo e Nord Europa.

    Post a Reply

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protected by WP Anti Spam