Crocieristi.it a bordo di NCL Breakaway: recensione.

146.565 tonnellate per 324 metri di lunghezza, 39,7 metri di larghezza e 18 ponti, di cui 14 dedicati ai passeggeri. Di quale nave stiamo parlando? Ma ovviamente della nuovissima NCL Breakaway che crocieristi.it ha avuto l’onore di provare in anteprima dal 26 al 28 aprile 2013.

Costruita presso i cantieri tedeschi di Meyer Werft , rappresenta la più grande nave mai realizzata in Germania, superando così il precedente record detenuto dalla Celebrity Reflection.

La NCL Breakaway rappresenta la prima nave completamente dedicata ad una città, New York, che sarà anche la sua home port per i prossimi due anni. L’arredo interno, i nomi dei locali a bordo, le opere d’arte presenti, la scelta dell’artista newyorchese Peter Max e le madrine della nave, le Rockettes, sono tutti omaggi alla Grande Mela. Ultima, ma non meno importate, la presenza a bordo del primo negozio di Buddy Valastro, altro simbolo della città, autore della famosissima trasmissione “il boss delle torte”.

La NCL ha voluto commissionare la Breakaway alla luce dell’esperienza acquisita con le altre unità, in particolare con la estroversa e quanto mai discussa NCL Epic, le cui particolarità strutturali dividono ancora oggi il pubblico crocieristico. Non è un caso, infatti, che molte novità già presenti a bordo della Epic si possano ritrovare a bordo della nuova Breakaway in veste decisamente più moderata. La linea esterna della nave è stata resa decisamente più gradevole. La netta chiusura verso l’esterno, che caratterizza la Epic, è stata superata grazie all’introduzione della splendida passeggiata Waterfront, dove il passeggero potrà cenare all’aperto, in uno dei numerosi ristoranti, oppure semplicemente degustare un buon bicchiere di vino grazie ai numerosi bar che vi si affacciano. La soluzione è semplice ed al tempo stesso geniale a nostro avviso. Soprattutto se la nave è di grandissime dimensioni.

Anche i colori a bordo risultano decisamente più contenuti rispetto ad altre navi della flotta. Troviamo infatti una netta predominanza del blu pastello, che mantiene al contempo un gusto decisamente ricercato, elegante e mai scontato. Inversione di marcia, invece, nelle famosissime cabine che hanno reso celebre la NCL Epic. Le cabine di tipo Wave, con le pareti curve e con una disposizione separata del vano doccia e dei servizi igienici, sono state abbandonate a favore di un layout decisamente più tradizionale e di uno stile scandinavo.

Ciò che rimane immutato è la formula Freestyle, da sempre punto di forza della Ncl. Con questa politica, la compagnia vuole offrire ai suoi passeggeri una crociera che permetta la massima libertà di pranzare o cenare a qualsiasi ora del giorno, di scegliere fra differenti e stuzzicanti ristoranti alternativi, di essere privi di serate di gala e di uno sbarco privo di stress. Una formula, che si esprime pienamente nelle 27 diverse opzioni culinarie a bordo, al momento senza eguali in quanto a varietà.

Il ristorante principale, The Manhattan Room, riflette lo stile dei supper club privati di New York con ampie vetrate su due livelli ed una grande sala da ballo nel centro del salone, dove ogni sera l’ospite potrà assistere ad uno spettacolo durante la cena. Al ponte 6 troviamo due ristoranti, The Savor e The Taste, che pur essendo posizionati uno di fronte all’altro, offrono ambientazioni e menù differenti in grado di ampliare ancora di più la scelta della cena per il passeggero. Ovviamente il ventaglio di ristoranti a bordo non finisce qui: sempre al ponte 6, centro della vita a bordo della NCL Breakaway, troviamo la cucina francese all’interno del Bistro ( il supplemento richiesto è di 20$ ) oppure ,per chi desidera la pasta cotta al dente, il ristorante italiano “La cucina” ( 15$ ). Non possiamo dimenticare il ristorante “ Teppanyaki ” ( 25$ ), un must delle navi NCL, dove le pietanze vengono preparate davanti agli occhi dell’ospite. Per chi desidera sempre rimanere all’interno della cucina orientale l’offerta prevede i ristoranti “ Shanghai’s Noodle Bar ” e “ Wasai ” sushi bar (entrambi a la carte).

Novità della Ncl Breakaway è invece il nuovo seafood ” Ocean blu ” dello chef Zakarian ( 49$ ) dove gli ospiti potranno degustare un’ampia gamma di crostacei, carpacci e frutti di mare (ed eventualmente anche piatti di carne) abbinati ad un’ampia gamma di vini. Come su molte altre navi della flotta, l’offerta dei molteplici ristoranti non poteva non includere la classica “Cagney’s” steakhouse ( 30$ ) e, per gli appassionati della cucina brasiliana, la Moderna Churrascaria ( 20$ ). Molti di questi ristoranti offrono la possibilità di cenare all’aperto, grazie all’ampia passeggiata Waterfront situata a ponte 8. La formula Freestyle prevede anche un ristorante-pub come il “ O’Sheehan’s ”, aperto 24 ore su 24, che offre un’ampia scelta tra panini, hamburger, dolci e primi piatti veloci, richiamandosi alla cucina irlandese e americana. Ottima scelta soprattutto per i più giovani dopo aver fatto le ore piccole in discoteca…

Le cabine e le suites rappresentano un’innovazione senza precedenti nella nuova NCL Breakaway. La nave dispone di una grandissima varietà di sistemazioni, andando incontro alle più svariate esigenze di comfort e di portafoglio. Chi sale a bordo potrà scegliere fra le cabine studio, ideate per chi viaggia da solo, oppure le 158 cabine esterne che possono ospitare sino ad un massimo di 5 persone: una soluzione decisamente comoda soprattutto per le famiglie con più di due figli che si vedrebbero costrette, in assenza di questa sistemazione, ad optare per l’acquisto di una suite oppure di un’ulteriore cabina. Ovviamente non possono mancare le cabine con balcone che rappresentano, come su tutte le navi moderne, quasi l’ 80% delle cabine disponibili a bordo. Sempre per le famiglie ci sono un’ampia varietà di family minisuites localizzate vicino ai principali divertimenti per bambini.

La minisuite da noi provata, la 13792, si è rivelata una cabina all’altezza delle sue aspettative con un bagno decisamente molto ampio, dotato di doppio lavabo e vasca da bagno. Il balcone era di dimensioni simili a quelle che si ritrovano in molte altre navi da crociera, mentre l’armadio risultava di dimensioni più piccole rispetto alla concorrenza.

Per chi desidera tranquillità, privacy e relax, con un servizio a 5 stelle ,l’area “The Heaven” rappresenta la soluzione ideale. In questa zona, dedicata esclusivamente ai clienti delle suites, gli ospiti potranno trovare un lido con copertura semovente dotato di piscina, vasche idromassaggio ed un’area solarium esterna, a cui si aggiungono un’elegantissima lounge ed un ristorante privato dove consumare tutti i pasti in pieno stile Freestyle. L’offerta è poi completata con una palestra dotata delle più recenti attrezzature, tra cui un bagno turco e di una sauna. Tutte le suites che si trovano in quest’area, godono di un servizio butler e concierge attivo 24 ore su 24 nonché di moltissimi altri privilegi. Le suites possono ospitare comodamente sino a 6 persone ed hanno una dimensione decisamente generosa: si parte dai 32 m2 della Heaven Spa Suite sino ad arrivare ai 95 m2 della Deluxe Owner’s Suite.

L’offerta di intrattenimenti a bordo risulta molto ricca e varia grazie all’ampia varietà di bar, pub e lounges. Per chi desidera un aperitivo prima di cena, il “Mixx Bar” sarà perfetto, mentre nel “Maltings Beer and Whiskey Bar ” il crocierista potrà trovare un’ampia scelta di whisky, birra e superalcolici che potrà degustare tranquillamente nella passeggiata al ponte 8 (il Waterfront prima citato). Per gli amanti del sigaro o di una semplice sigaretta “The Humidor Cigar Lounge” rappresenta la classica sala fumo in pieno British style, dove è possibile degustare una grandissima varietà di sigari provenienti da tutto il mondo. In sintonia con la Epic, anche la Breakway offre ai suoi passeggeri il brivido di provare un vero Ice bar dove il passeggero potrà degustare vodka ed altri superalcolici, contornato da statue di ghiaccio vere che richiamano New York. Immancabile per gli amanti del gioco d’azzardo il casinò “Breakaway” con l’ampia varietà di tavoli e slot machines.

Per gli amanti della vita notturna, lo “Spice H20”, con il suo ampio maxischermo, diventa un grandissimo palcoscenico per concerti, feste o per assistere allo spettacolo pirotecnico, novità assoluta, che solo la nuova Breakaway offre settimanalmente ai suoi passeggeri. Il “Breakaway Theatre” offre ai suoi passeggeri il musical “Rock of Ages”, storia d’amore accompagnata da una soundtrack anni ’80. Benché molte volte il linguaggio usato risulti troppo spinto è assolutamente da vedere, data anche la gratuità dello spettacolo (basta solo prenotarsi per tempo). Con un piccolo supplemento, dai 29$ ai 39$, a seconda del posto prescelto, il crocierista avrà inoltre la possibilità di assistere allo spettacolo del “Jungle Fantasy Cirque Dreams & Dinner”, dove abili acrobati sfidano le leggi della fisica cimentandosi in mirabolanti imprese. Anche in questo caso è caldamente consigliata la prenotazione anticipata visto l’entusiasmo del pubblico e la scarsità dei posti. La lista degli intrattenimenti continua con concerti Jazz al “Fats Cast”, cantanti solisti nei vari bar della nave ed improvvisazioni teatrali all’interno del lounge “Headliners”.

La lista delle possibilità di svago include anche l’Acqua Park, che con i suoi cinque scivoli multipiano risulta il più grande parco avventura presente su una nave da crociera, con la possibilità di sporgersi sino al limite della nave. Sono presenti anche la parete da arrampicata e l’immancabile minigolf a 9 buche. I crocieristi più piccoli, presso la “Shash Academy” potranno trovare SpongeBob, Patrick e Dora the Explorer. Nel “Vibe Beach Club”, i passeggeri potranno, tramite l’acquisto di un pass giornaliero o settimanale, usufruite di comodissimi lettini dove lo staff si prenderà cura di loro offrendo spiedini di frutta e asciugamani freddi durante il corso della giornata. Un’oasi di assoluta calma e relax ideale per chi desidera prendere la tintarella oppure semplicemente leggere un libro. La zona spa risulta particolarmente grande ed è dotata di area relax, bagno turco, sauna, piscina vitalità e per la prima volta a bordo di una nave da crociera la grotta di sale, ideale per chi ha problematiche legate alle pelle o al sistema respiratorio. Il passeggero potrà accedere inoltre alla Suite Termale con un pass settimanale al prezzo di 199 $. Gli amanti del fitness avranno la possibilità di seguire le esclusive lezioni di fitness, organizzate dal team d’allenamento “The Rockettes”.

Per quanto riguarda gli itinerari, la NCL Breakaway sarà impegnata per le stagioni estive 2013 e 2014 in una serie di crociere settimanali con partenza da New York verso le isole Bermuda.A partire da ottobre 2013, la nave verrà impiegata per una serie di crociere settimanali, sempre con partenza dalla Grande Mela, con scali a Port Canaveral, Nassau e Great Stirrup Cay, isola privata della compagnia alle Bahamas. Sono inoltre previste due crociere più lunghe, di 12 giorni, che toccheranno le più famose tappe caraibiche come San Juan, St. Lucia, St. Maarten, Barbados e St. Kitts.

La nave, che è stata battezzata il giorno 8 Maggio a New York, ha da poco iniziato le primissime crociere verso le Isole Bermuda.

Dopo aver provato, anche per soli due giorni, la nuova NCL Breakaway non mi resta che rivolgere ai suoi fortunati passeggeri il mio più caro augurio di buon viaggio!

Un sentito ringraziamento al PR Account Manager Andrea Donna ed a tutto lo staff di NCL Italia per l’invito concesso a crocieristi.it.

Un saluto e…alla prossima!

Author: NicolaFank

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protected by WP Anti Spam